Integrazione di servizi come risposta alla complessità: il caso della cessione Artoni

5 min lettura

Il caso di un intervento molto complesso, che ha riguardato la gestione del patrimonio immobiliare e una serie di processi fondamentali.

Artoni Trasporti S.p.A. è stata a lungo la prima azienda italiana nel settore logistico, con oltre 40 filiali in Italia, una flotta numerosa e un fatturato importante.

Il Gruppo offriva una vasta gamma di servizi di trasporto in Italia e in Europa, garantendo spedizioni di qualsiasi tipologia di merce, compresi farmaci e medicinali a condizioni di trasporto controllate.

Tra i servizi offerti dal Gruppo, inoltre, era presente anche la logistica e quindi l’ottimizzazione dei processi e delle soluzioni di immagazzinamento e di integrazione con il sistema informativo, con possibilità di forti personalizzazioni scelte dal cliente.

Il Gruppo si presentava quindi come un punto di riferimento nel settore dei trasporti in Italia.

Premessa
Artoni Group era in amministrazione straordinaria nel momento in cui il Commissario Straordinario della Procedura nominato dal MISE ha richiesto assistenza nella delicata fase di passaggio e di cessione della società.

Si è trattato di un intervento molto complesso, perché ha riguardato la gestione del patrimonio immobiliare di Artoni, ma anche una serie di processi fondamentali per il raggiungimento dell’obiettivo, processi non strettamente legati alle operazioni di cessione.

PRAXI ha offerto una consulenza a 360 gradi, supportando la procedura di dismissione in ogni suo aspetto e garantendo che l’operazione venisse realizzata con la delicatezza e l’attenzione necessarie, considerando le dimensioni aziendali.

Progetto
PRAXI ha assistito il procedimento della vendita dei rami aziendali e degli immobili fin dall’inizio, rispondendo alle richieste della procedura, presieduta dal Commissario Straordinario.

La complessità del patrimonio del Gruppo Artoni e delle attività richieste dalla procedura hanno da subito reso evidente che il progetto doveva essere articolato su più fronti, mettendo in campo più competenze integrate fra loro.

Le attività previste hanno riguardato l’aggiornamento delle valutazioni di tutto il complesso, oltre alla Due Diligence del patrimonio immobiliare del Gruppo Artoni.

Per raggiungere l’obiettivo, vista la numerosità e complessità di tale patrimonio, PRAXI ha provveduto ad allestire una Virtual Data Room (VDR), dando supporto al Commissario Straordinario nella gestione in tutte le fasi del processo.

La realizzazione e integrazione della VDR da parte di PRAXI ha rappresentato il cuore del progetto, dal momento che è stata costruita garantendo la possibilità di essere accessibile per diversi soggetti esterni. Inoltre, è stato possibile renderla rispondente a necessità così diversificate dell’operazione grazie ad una serie di personalizzazioni della piattaforma, e all’implementazione di attività di prenotazione, scambio e Q&A.

Il supporto offerto da PRAXI è stato anche di tipo tecnico, organizzativo e di analisi, implicando anche altri aspetti quali il supporto ai consulenti legali ed al notaio.

L’apporto di PRAXI
Il progetto si è articolato in diverse fasi che hanno riguardato principalmente:

Le criticità emerse hanno riguardato essenzialmente la necessità di integrare i vari processi della procedura, all’interno di un asset aziendale diversificato e complesso per tipologie di servizi offerti e per dimensioni

  • aggiornamento della valutazione di tutto il complesso
  • realizzazione della Due Diligence su tutti gli immobili
  • realizzazione e gestione delle aste
  • analisi e gestione delle manifestazioni di interesse ricevute
  • supporto al Commissario nelle fasi di discussione e negoziazione
  • supporto all’individuazione dei modelli contrattuali da utilizzare
  • predisposizione finale dei contratti di cessione dei rami di azienda.

 

Nella stessa categoria

Skyline
Quale sarà il “new normal” delle valutazioni immobiliari?

Oggi ai valutatori immobiliari spetta il compito di comprendere e misurare l'impatto economico della pandemia ... more »

Open Innovation: introdurre l’Intelligenza Artificiale nelle valutazioni immobiliari

Potremo interpretare i dati in modo più preciso e veloce, il che si tradurrà in ... more »

Automotive: la gestione della presenza digitale parte dalle Concessionarie

Sviluppare competenze in marketing digitale, in grado di rinforzare il posizionamento del brand e diffonderne ... more »