3, 10, 17 febbraio 2022

Intelligenza Emotiva e gestione delle relazioni

Webinar

Il percorso, che prevede 3 virtual training della durata di 3 ore ciascuno, ha l’obiettivo di supportare i partecipanti nello sviluppo della propria performance professionale attraverso una gestione efficace delle proprie emozioni, applicando i principi dell’intelligenza emotiva nel processo decisionale e nella gestione delle dinamiche relazionali con collaboratori, colleghi, clienti e fornitori.

Tempo stimato di lettura: 1 minuti

In ogni interazione inviamo segnali emozionali che influenzano le persone con le quali ci troviamo: quanto più siamo socialmente abili, tanto meglio riusciamo a controllarli,favorendo la costruzione, lo sviluppo e il mantenimento di relazioni positive ed efficaci.

Il percorso, che prevede 3 virtual training della durata di 3 ore ciascuno, ha l’obiettivo di supportare i partecipanti nello sviluppo della propria performance professionale attraverso una gestione efficace delle proprie emozioni, applicando i principi dell’intelligenza emotiva nel processo decisionale e nella gestione delle dinamiche relazionali con collaboratori, colleghi, clienti e fornitori.

 

Nella stessa categoria

Fratelli Carli: il successo passa dal cambiamento

L’azienda interviene su alcuni processi chiave con la metodologia Lean Six Sigma.

Intelligenza emotiva nel New Normal

Con la pandemia è venuto meno l’io ed è cresciuto, nell’ esperienza dell’interdipendenza, il noi.

Percorsi, practice e comportamenti per far vincere, alle nostre organizzazioni, la sfida della sostenibilità

Marco Giugliano, Managing Partner PRAXI, intervista Roberto Salvi, Head of Administration & ESG Reporting Compliance Autostrade per l’Italia.

Guardando al futuro ispirati dall’Astronauta Paolo Nespoli

L’ingegnere aerospaziale e astronauta Paolo Nespoli è stato ospite d’eccezione alla Convention per i 55 anni di PRAXI.

Sviluppo sostenibile: Technical Advisory per la certificazione energetica ISO 50001

Una storica azienda piemontese produttrice di pasta di grano duro ha intrapreso un percorso di sostenibilità e autoconsumo energetico.